La casa editrice Orme torna dal 2015 in libreria con nuovi titoli dedicati alla natura e agli animali. Una narrativa coinvolgente: storie più che saggi scientifici, racconti più che analisi. Gli animali, protagonisti indiscussi, vengono raccontati attraverso le esperienze di uomini e donne che li hanno studiati, osservati, fotografati e in alcuni casi soccorsi. Attraverso le loro storie, conosceremo la natura e i suoi meccanismi, dagli aspetti ecologici all’etologia, ma avremo anche uno spaccato della natura umana. Non siamo osservatori neutrali, né distaccati: proviamo a raccontare quell’intreccio, anche emotivo, tra uomo e natura.
  • Luoghi quasi selvaggiok

    Luoghi quasi selvaggi

    Si può vivere il rapporto con la natura selvaggia a pochi chilometri da una grande città, in un paese industrializzato e popoloso come l’Italia, meglio che nei deserti arabi o nelle isole Svalbard.

  • Prima luce del giorno COVER-PROCESSATO_1-

    La prima luce del giorno

    “Fare il fotografo naturalista è una vocazione, una chiamata, come fare il prete” – scrive l’autore – “perché le foto di natura sono figlie del silenzio e della solitudine”

  • 9788888774923.jpg

    Fen Montaigne
    Il principe dell’Antartide

    pagine 309
    “Il principe dell’Antartide” è un libro documentato, corredato da fotografie, capace di catapultare il lettore direttamente tra i ghiacci, a contatto con i venti e il freddo, a pochi passi dai pinguini che “camminano sulle pietre grigie, con passo delicato, e il suono delle loro zampe palmate sulla roccia.

  • 9788867101443.jpg

    Elisa Cozzarini
    Cuccioli

    pagine 192
    Tra volontari, zoologi, centri di recupero per la fauna selvatica, cure parentali e tanto amore per la natura, questo libro vi divertirà, vi insegnerà qualcosa e, forse, vi farà versare anche qualche lacrima. Perché cosa c’è di più commovente dei cuccioli? Nulla, come ci ha insegnato Charles Darwin.

  • 9788867101375.jpg

    Fabrizio Bulgarini – Fulvio Fraticelli – Alessandro Montemaggiori
    Viaggiatori straordinari

    pagine 160
    Questo libro racconta storie di animali che affrontano mille insidie per compiere viaggi incredibili, lunghi migliaia di chilometri, attraversando mari e deserti, allo scopo di raggiungere le aree di riproduzione, di alimentazione o i luoghi dove trascorrere la cattiva stagione.

  • 9788867101306.jpg

    Jeffrey Moussaief Masson – Susan McCarthy
    Quando gli elefanti piangono

    pagine 336
    In questo libroJeffrey M. Masson e Susan McCarthy hanno collaborato con entusiasmo per descrivere e dimostrare la capacità degli animali di provare sentimenti primari come la paura, la rabbia, il dolore e la gioia.

  • 9788867101337.jpg

    Lucio Biancatelli
    Salvataggi

    pagine 192
    Questo libro racconta i casi di salvataggio più clamorosi avvenuti lungo le coste italiane nel soccorso delle specie marine protette.

C  H  I     S  I  A  M  O

La casa editrice Orme torna dal 2015 in libreria con nuovi titoli dedicati alla natura e agli animali. Una narrativa coinvolgente: storie più che saggi scientifici, racconti più che analisi. Gli animali, protagonisti indiscussi, vengono raccontati attraverso le esperienze di uomini e donne che li hanno studiati, osservati, fotografati e in alcuni casi soccorsi. Attraverso le loro storie, conosceremo la natura e i suoi meccanismi, dagli aspetti ecologici all’etologia, ma avremo anche uno spaccato della natura umana. Non siamo osservatori neutrali, né distaccati: proviamo a raccontare quell’intreccio, anche emotivo, tra uomo e natura.

Per Info scrivere a

Ufficio stampa: ufficiostampa@ormeeditore.it

Ufficio diritti: rights@ormeeditore.it

 

A  U  T  O  R  I

  • Lucio Biancatelli

    Lucio Biancatelli

    Lucio Biancatelli è nato a Roma nel 1963. Laureato in Filosofia, è giornalista pubblicista dal 1991, si occupa da sempre di comunicazione sull’ambiente e il territorio.

    Continua

    Lavora al WWF Italia dove coordina, tra le altre cose, la redazione della storica rivista «Panda». Ha maturato una vasta esperienza di redattore e giornalista sui temi dell'ambiente e della sostenibilità prima come programmista in Rai, poi come collaboratore de «l'Unità», ANSA ambiente e oggi di LaStampa.it/Tuttogreen.
    Dal gennaio di quest’anno è il curatore di Orme edizioni, marchio del gruppo Lit specializzato su natura e animali.

  • Fabrizio Carbone

    Fabrizio Carbone

    È nato a Viterbo alla fine del 1942 e vive tra Roma e Kuusamo. Giornalista oggi in pensione, ha lavorato al «Resto del Carlino», alla «Stampa» e a «Panorama».

    Continua

    Protagonista dell’ambientalismo italiano, ha partecipato alla nascita del WWF, è stato consigliere nazionale di Legambiente, Lipu e WWF ed è tuttora direttore responsabile di «Greenpeace news». Documentarista televisivo, ha prodotto e diretto decine di video di natura in giro per il mondo per Rai 3 (Geo&Geo) e Rai 1 (Stella del Sud). Ha scritto libri di divulgazione scientifica, racconti, novelle. Per i suoi articoli, i suoi libri e i suoi documentari ha vinto numerosi premi. Dipinge da sempre, è tra i fondatori del progetto Ars et Natura. Nel 2006 è stato nominato Cavaliere della Rosa Bianca di Finlandia.

  • John Homans

    John Homans

    Dal 1994 è Executive Editor della rivista “New York”, e in precedenza ha lavorato presso “Esquire”, “Details”, “Harpers”, e il “New York Observer”.

    Continua

    Vive con la moglie, il figlio e il cane Stella a Manhattan.

    “Una sapiente indagine sulla relazione uomo-cane… Homans ha girato tutto il Paese, analizzando i diversi comportamenti canini, parlando con scienziati, operatori umanitari, avvocati e allevatori per scoprire come i cani hanno raggiunto un’‘identità onoraria’”. THE NEW YORKER

    “Scrivendo in modo semplice e coinvolgente, Homans combina grande fascino personale con un forte interesse per la sua materia”.
    PUBLISHERS WEEKLY

  • Ian McAllister

    Ian McAllister

    Giornalista e fotografo canadese, è fondatore dell'associazione Pacific Wild

    Continua

    Ha trascorso gli ultimi vent'anni della sua attività professionale a documentare la vita degli animali che vivono sulla costa nord della Columbia Britannica. I risultati delle sue ricerche sono stati utilizzati per la produzione di documentari e per la realizzazione di quattro libri fotografici premiati con il NANPA (North American Nature Photography Association)

  • Susie Green

    Susie Green

    è autrice di molti libri sull’interazione tra uomo e animale, e ha studiato a lungo le tigri nel loro habitat naturale.

    Continua

    Attualmente è editorialista della sezione scienze del Guardian».
    «Un libro scritto con passione»
    THE GUARDIAN
    «La tigre è un bellissimo documento scientifico
    e un inno d’amore al vero re della giungla»
    BBC WILDLIFE MAGAZINE
    «Questo della Green è uno degli studi più interessanti
    che siano mai stati fatti sul significato
    che la tigre ha avuto per le nostre civiltà»
    DAILY TELEGRAPH

  • Fen Montaigne

    Fen Montaigne

    È un giornalista e ha lavorato per quindici anni come reporter per il «Philadelphia Inquirer».

    Continua

    Nel 1996 ha
    iniziato a collaborare con il «National Geographic
    Magazine», occupandosi di questioni internazionali
    legate alla salvaguardia dell’ambiente. I suoi articoli
    sono stati pubblicati sul «New Yorker» e il «Wall
    Street Journal». È stato finalista al Pulitzer Prize nella
    categoria Giornalismo e ha ricevuto molti premi
    dall’Overseas Press Club. Nel 2006 ha ottenuto il
    Guggenheim Foundation Fellowship per avviare il
    lavoro di ricerca e di scrittura, durato cinque anni,
    che ha portato alla pubblicazione de Il principe
    dell’Antartide.

  • Alessandro Montemaggiori

    Alessandro Montemaggiori

    PhD Candidate in Biologia Ambientale ed Evoluzionistica, ha lavorato per diversi organismi e istituzioni nazionali e internazionali tra i quali il WWF, l’IUCN, la CITES, la Commissione Europea e l’ISPRA.

  • Jeffry Mossaid Masson

    Jeffry Mossaid Masson

    è uno psicoanalista, scrittore e sanscritista statunitense.
    Figlio di un mercante di religione giudaica, Jeffrey Moussaieff Masson

    Continua

    trascorse la prima parte della sua vita tra Stati Uniti, Hawaii, Svizzera e Uruguay, dove frequentò l'Università di Montevideo; fu poi ammesso ad Harvard. Conseguiti la laurea e il Ph.D in sanscrito, trascorse alcuni anni in India, dove studiò la religione indù e scrisse alcuni libri sull'argomento. Si trasferì quindi in Canada, dove divenne professore di sanscrito all'Università di Toronto. Ma a 29 anni, attratto dalla psicoanalisi, decise di dedicarsi completamente allo studio di essa. Frequentato il locale istituto psicoanalitico, ebbe una rapida carriera, assumendo nel 1980 l'incarico di direttore dei Freud Archives (organizzazione volta a conservare il patrimonio freudiano, che comprendeva un vasto epistolario di Sigmund Freud in parte non ancora studiato). Ma le rivelazioni fatte da Masson al New York Times sull'abbandono da parte di Freud della teoria della seduzione ne provocarono l'anno successivo il licenziamento. Masson denunciò allora le istituzioni psicoanalitiche ed ottenne 150.000 dollari di risarcimento; denunciò inoltre una giornalista del New Yorker (Janet Malcolm) che nei suoi articoli aveva riferito alcune vicende personali di Masson in maniera da svilirne la reputazione, ma tale processo si risolse in favore della Malcolm. Da allora Masson ha continuato a scrivere saggi di critica verso le istituzioni psicoanalitiche (considerate da lui colpevoli, tra le altre cose, di sottovalutare le violenze subite dai bambini e dalle donne) e si è dedicato allo studio della psicologia animale, pubblicando diversi libri che sostengono i diritti degli animali e vincendo nel 2011 l'Empty Cages Prize. Inoltre, segue un'alimentazione priva di qualsiasi ingrediente di origine animale, propugnando nei suoi libri il valore etico di questa scelta. Risiede in Nuova Zelanda.

  • Giuseppe Paolillo

    Giuseppe Paolillo

    59 anni, laureato in Scienze Naturali, da sempre innamorato degli animali, è socio WWF dal 1972.

    Continua

    Tra i fondatori della sezione regionale del WWF Calabria, ne è stato il segretario per 26 anni. Ha tenuto corsi di zoologia per la Scuola Guardie Forestali di Mongiana (VV) e per le aspiranti guardie venatorie della Regione Calabria. Componente della Consulta Faunistica Regionale e già socio del Centro Studi Cetacei, di cui è stato il Corrispondente di Zona per oltre 10 anni. Ha dedicato gran parte della sua attività di studio e di conservazione alla tutela delle tartarughe marine e degli uccelli dell’Oasi del lago Angitola, in provincia di Vibo Valentia. Ha al suo attivo innumerevoli iniziative e diverse pubblicazioni in difesa dell’ambiente.

  • Desmond Morris

    Desmond Morris

    (Purton, GB, 1928)
    è un famoso zoologo e autore di molti libri sul comportamento umano.

    Continua

    Scrittore e ideatore di programmi televisivi, conosciuto e acclamato dalla critica. Tra le sue opere più famose: La scimmia nuda (Bompiani, 1992), L’animale donna (Mondadori, 2006), Lo zoo umano (Mondadori, 2005) e L’animale umano (Mondadori, 1994), Le civette e altre creature della notte (Castelvecchi, 2009). Ha contribuito a varie pubblicazioni scientifiche e di storia naturale, e per diversi anni è stato il conduttore della popolare trasmissione televisiva Zootime. Nel 1995 è stato nominato curatore dei mammiferi allo zoo di Londra.

  • Dean Crawford

    Dean Crawford

    Professore associato di Inglese al Vassar College.

    Continua

    Tra le sue pubblicazioni, ricordiamo Event Horizon (Simon & Schuster, 2012) e il romanzo Covenant (Simon & Schuster, 2011), che gli è valso il plauso della critica internazionale e grazie al quale è stato definito il Michael Crichton delle future generazioni.

    «Crawford spiega bene le varietà e la meravigliosa biologia degli squali (ad esempio, lo sapevate che il grande squalo bianco è dotato di sensori elettrici in grado di rilevare un battito cardiaco?); Lo squalo attraversa come un romanzo il mito e la finzione di questo spaventoso e interessantissimo animale».
    THE GUARDIAN

    «Lo squalo è un libro assolutamente perfetto: accurato nelle informazioni, divertente e meravigliosamente illustrato».
    BOSTON GLOBE

    «Questo libro ci spinge a scoprire la natura incredibilmente sofisticata che si cela dietro la terrificante caricatura che conosciamo».
    SCIENCE

  • Elisa Cozzarini

    Elisa Cozzarini

    Giornalista, collabora tra l’altro con «Panda» (il magazine del WWFItalia),

    Continua

    «La nuova ecologia» (il mensile di Legambiente) e «Il Piccolo», occupandosi di tematiche ambientali e sociali. Questo è il suo terzo libro dopo Il deserto negli occhi e Io non voglio fallire.

  • Francesco Petretti

    Francesco Petretti

    Cinquantasette anni, biologo, insegna Biologia della Conservazione all’Università di Perugia e Wildlife Management all’Università di Camerino.

     

    Continua

    Ha tenuto il laboratorio di comunicazione della Scienza all’Università del Molise. Direttore scientifico di «Oasis», scrive per il settimanale «Io Donna» del «Corriere della Sera». È stato responsabile del settore Biodiversità del WWF Italia ed è attualmente membro del suo comitato scientifico. Ha lavorato a lungo nella Lega Italiana per la Protezione degli Uccelli, si è occupato di aree protette e di  conservazione degli animali in pericolo. È autore e conduttore di programmi radiofonici e televisivi sulla natura e sugli animali (fra cui Geo, Pan Storie Naturali, L’Anello di Re Salomone, La Pagina della Scienza, Wild Italy) e ha diretto documentari sugli animali che sono stati premiati nei festival di Wildscreen, della montagna a Trento, del documentario ornitologico a Menigoute.

     

     

     

  • Bruno D'Amicis

    Bruno D'Amicis

    Bruno D'Amicis è biologo e fotografo di natura professionista dal 2004. Grande appassionato di fauna selvatica e di montagna,

    Continua

    si occupa principalmente di progetti multimediali in cui fonde fotografia, divulgazione e conservazione. Viaggia e lavora spesso all’estero, anche se non tradisce mai il suo primo, grande amore: l’Appennino abruzzese. Le sue immagini sono state pubblicate ed esibite in tutto il mondo e hanno vinto numerosi concorsi, tra cui i prestigiosi World Press Photo e Wildlife Photographer of the Year. Bruno ha partecipato anche a trasmissioni televisive e tenuto presentazioni in diversi Paesi europei. Tempo da Lupi è il suo quarto volume. www.brunodamicis.com

  • Emanuele Coppola

    Emanuele Coppola

    è un ingegnere civile che si dedica da decenni alla documentazione naturalistica.

    Continua

    A partire dalla metà degli anni Ottanta ha iniziato a interessarsi della foca monaca, realizzando servizi fotografici e ben tre documentari sulla specie trasmessi dalle più importanti reti televisive nazionali e distribuite in abbinamento editoriale da «Airone», «Oasis» e De Agostini. I suoi documentari hanno ricevuto premi e riconoscimenti in Italia e all’estero. Recentemente è diventato consulente dell’UNEP RAC/SPA, il programma delle Nazioni Unite per l’Ambiente Mediterraneo, come esperto per i progetti di monitoraggio della specie

  • Zhou Mengqi

    Zhou Mengqi

    Nata a Chengdu, in Cina, è fotografa, giornalista ed editrice.

    Continua

    ZHOU MENGQI | Ha dedicato gran parte della sua vita allo studio e alla protezione dei panda giganti, ai quali è legata la sua fama internazionale.
    «Sublime. Un emozionante atto d’amore per questo incredibile
    e assolutamente incompreso animale» HENRY NICHOLLS, THE GUARDIAN
    «Un omaggio alla bellezza dell’animale, commentato da famosi ambientalisti,
    ma basato sugli scatti mozzafiato del fotografo Zhou Mengqi» NATURE
    Consulenti scientifici: HU JINCHU, ZHANG MEMIN, ZHANG ZHIHE

  • Else Pulsen

    Else Pulsen

    Biologa canadese, ha lavorato negli zoo di Calgary e di Detroit ed è conosciuta in tutto il mondo per il suo ruolo nella cura e riabilitazione degli orsi in cattività.

    Continua

    Nel 2000 ha vinto il Zookeeper
    Research Excellence Award. Oggi è consulente
    per la gestione degli animali negli zoo e
    nelle riserve, e per il recupero e la riabilitazione
    nei loro habitat. Vive in Ontario.

    «Il libro della Poulsen vi farà sorridere,
    ridere e piangere»
    NATURE
    «Un viaggio illuminante nella mente
    e nella vita degli orsi»
    CHICAGO TRIBUNE
    «Commovente e divertente»
    TORONTO STAR

  • Fabrizio Bulgarini

    Fabrizio Bulgarini

    Laureato in Scienze Naturali, da molto tempo si occupa di progetti di conservazione della biodiversità per il WWF Italia.

    Continua

    Da 30 anni coltiva l’interesse per l’ornitologia e il bird-watching.

    Altri Autori

    FULVIO FRATICELLI
    Ornitologo, ha lavorato in varie realtà, dal WWF al Bioparco di Roma, maturando una grande esperienza nello studio degli uccelli e nella tutela degli ambienti naturali.

    ALESSANDRO MONTEMAGGIORI
    PhD Candidate in Biologia Ambientale ed Evoluzionistica, ha lavorato per diversi organismi e istituzioni nazionali e internazionali tra i quali il WWF, l’IUCN, la CITES, la Commissione Europea e l’ISPRA.

  • Fulvio Fraticelli

    Fulvio Fraticelli

    Ornitologo, ha lavorato in varie realtà, dal WWF al Bioparco di Roma, maturando una grande esperienza nello studio degli uccelli e nella tutela degli ambienti naturali.

  • Giampiero Indelli

    Giampiero Indelli

    È nato a Salerno, vive a Roma. Fotografo, giornalista, naturalista, ha pubblicato foto e testi su trenta libri e altrettante riviste, fra cui «Airone», «Gardenia», «Oasis», «Bell’Italia».

     

    Continua

    È autore dei volumi Le Oasi del WWF (due edizioni), Persano
    (due edizioni) e Cilento (quattro edizioni in italiano e due in inglese). Dal 1970 è iscritto al WWF, associazione in cui ha ricoperto numerosi incarichi, fra cui quello di consigliere nazionale. Esperto di progettazione e gestione delle zone umide, è stato responsabile dell’Oasi WWF di Persano dal 1980 al 2004. Attualmente scrive libri e fotografa soprattutto nuvole.

     

     

v i e n i   a   t r o v a r c i


© Orme è un marchio distribuito da Lit Edizioni srl

Lit Edizioni srl P.Iva 11470191005 – Largo Giacomo Matteotti n.1, 00073 Roma

SCRIVICI

Foreign Rights

UFFICIO DIRITTI: Miriam Capaldo

MAIL: rights@ormeeditore.it

Proposte

Gentili autrici e autori che ci avete sottoposto e che avete intenzione di sottoporci le vostre proposte: sono moltissime le opere che riceviamo ogni giorno e ci impegniamo rispondere a tutti.
Per rendere più veloce e produttivo il nostro lavoro, vi preghiamo di seguire nell’invio dei testi alcune indicazioni.

Indicazioni generali

Prima di spedirci un’opera vi invitiamo a considerare attentamente il nostro catalogo (facilmente consultabile sul sito) e di verificare le affinità del vostro testo alla nostra linea editoriale.
Vista la grande quantità di opere che abbiamo ricevuto e riceviamo quotidianamente, vi preghiamo di non telefonare per accertarvi dell’avvenuto arrivo del manoscritto o dell’esito della sua valutazione.
Tranne alcuni casi eccezionali non pubblichiamo poesia, pertanto siete pregati di non inviarcene.

Indicazioni tecniche

I testi vanno inviati esclusivamente in formato digitale, allegandoli a una mail che funga anche da lettera di presentazione a info@litedizioni.it, l’oggetto della mail deve avere come dicitura “Orme – (titolo della vostra proposta)”. La lettera deve essere non più lunga di una cartella. Se ne avete uno, potete indicare il vostro sito, blog, profilo Facebook o altro ancora.
Le informazioni che ci interessano su di voi sono soprattutto di tipo biografico: studi, lavoro, interessi. È gradita anche una breve (breve!) descrizione dell’opera presentata, con cenni sulla trama e soprattutto sulle motivazioni che vi hanno spinto a proporre proprio a noi la vostra opera.
La mail va indirizzata alla cortese attenzione del Responsabile progetti editoriali.

Testo

La formattazione del testo deve essere impostata sul formato A4, con pagine numerate. È indifferente il tipo di carattere tipografico scelto, ma deve essere di facile lettura.
Il vostro nome e i vostri recapiti vanno ripetuti anche nella prima pagina del testo.
Nel caso di un romanzo, l’opera deve essere compiuta. Non prenderemo in considerazione romanzi di cui ci perviene soltanto una selezione di capitoli.
Nel caso di un saggio è sufficiente un indice ragionato dell’opera proposta, un’introduzione e due capitoli esemplari.

Vi ringraziamo per la collaborazione.
La Redazione